Librangolo: Balla, balla, balla

dancex3Giovane che si perde e cerca di riconnettersi alla realtà incontra strani e interessanti personaggi, fantastici e non che lo conducono verso una soluzione, sullo sfondo di un soundtrack ricco… La ricetta funziona di nuovo in Dance, dance, dance, Haruki Murakami ci fa credere nell’esistenza del suo mondo, dei suoi personaggi, nel potere delle orecchie perfette e in una realtà instabile. Non per nulla lo si ritiene un candidato valido per i Nobel. Se cominciate adesso il percorso, vi raccomando di cominciare da Norwegian Wood, continuare con Kafka sulla spiaggia e 1Q84, poi immergergetevi nella stranezza assoluta con Nel segno della pecora.
Buona lettura!

Leave a Reply

Your email address will not be published.